MA1_9023

decorazione-associazione

Musica a Palazzo è un’associazione culturale che nasce nel 2005 con il desiderio di fare di Palazzo Barbarigo Minotto un luogo d’incontro, sperimentazione e aggregazione per diffondere ed ampliare la conoscenza della cultura operistica.

L’ensemble Musica a Palazzo concepisce così l’opera da salotto: la tradizionale ambientazione dell’Opera lirica in teatro viene sostituita da uno stage perfettamente calzante alla scena: ogni atto dell’Opera si rappresenta in un differente salone del palazzo, i cui magnifici arredi barocchi sono complemento naturale della scenografia.

L’originalità della regia è giocata su l’interazione tra i cantanti, gli strumentisti e il pubblico, cancellando ogni distanza e offrendo allo spettatore l’emozione di vivere l’Opera dall’interno.

Questa sensazione è amplificata dall’uso sapiente dello spazio scenico pensato a tutto tondo.

Musica a Palazzo, dopo una tournèe negli Stati Uniti, ha messo in scena La Traviata nel Royal Pavllion per il“41° Festival Internazionale di Brighton” (UK) dove ha riscosso un enorme successo di pubblico e critica vincendo il premio della stampa (“The Argus”) quale miglior produzione del Festival stesso e recentemente il Barbiere di Siviglia al “Festival di Potsdam” (Germania).

 

 

La sede – Palazzo Barbarigo Minotto

 

 

Affacciato sul Canal Grande, le testimonianze fanno risalire la costruzione di questo nobile palazzo veneziano attorno al XV secolo.

Composto da tre saloni sul Canal Grande e da altrettanti sul Rio Zaguri è stato, durante la prima metà del Settecento, impreziosito dall’intervento di artisti la cui fama e bravura sono ancora oggi riconosciuti.

Per mano del N.H. Pietro Barbarigo, infatti, furono chiamati i pittori Giambattista Tiepolo, Francesco Fontebasso, Girolamo Mingozzi e lo stuccatore Carpoforo Mazzetti detto il Tencalla le cui opere, perfettamente conservate, sono ancora oggi meta di studiosi ed appassionati.

Nel palazzo è presente una Cappella gentilizia del 700 con pavimenti Luigi XIV in legno di olmo con intarsi in radica d’ulivo ed altri legni pregiati. Le porte anch’esse Luigi XIV, sono lastricate con cartelle in noce con maniglie in bronzo a forma di foglia di vite mentre i pavimenti sono in parte costruiti da terrazzo veneziano ed in parte da pastellone.

Per approfondimenti sulla storia del Palazzo Barbarigo Minotto, visita la pagina su wikipedia Musica_a_Palazzo

 

Lo statuto

Musica a Palazzo è un circolo culturale, ogni partecipante alle attività dell’associazione, inclusi gli spettacoli serali, ha bisogno di essere ufficialmente registrato tra i suoi soci. Questo avviene grazie alla tessera associativa che viene rilasciata dopo aver inserito i propri dati anagrafici in un modulo di ammissione.

A questo link è possibile visionare o scaricare lo statuto che regolamenta le attività di Musica a Palazzo.

 

Donazioni

Musica a Palazzo non beneficia di nessun contributo pubblico né di sponsorizzazioni.

L’associazione si dedica di anno in anno al restauro e alla conservazione del piano nobile di Palazzo Barbarigo Minotto, spese ingenti in una città come Venezia.

Saremo grati a tutti coloro che vorranno dare un contributo come supporto dell’associazione.